CALDAIA: perché è importante eseguire la manutenzione di questo impianto

Si sa, pur essendo solamente alla fine di settembre, tra non molto tempo le temperature piano piano inizieranno a calare e si dovrà far affidamento alla buona e vecchia caldaia per scaldare le nostre case e rendere l’ambiente comodo e accogliente. Non tutti sanno, però, che questo tipo di impianto ha bisogno di una manutenzione periodica fondamentale per il suo corretto funzionamento, quindi qui di seguito abbiamo voluto riportare i 5 motivi principali per cui è necessaria la manutenzione periodica della propria caldaia:

1)       LA LEGGE: Ebbene si, La manutenzione delle caldaie è regolata in Italia dai DPR 412/93-551/93 e D.Lgs. 192/05-311/06 e successive modifiche, che obbligano il responsabile della caldaia a far eseguire da personale professionalmente qualificato la manutenzione periodica, per ottimizzare il rendimento dell’impianto termico con una riduzione sia dei consumi sia dell’inquinamento atmosferico. In sostanza, la casa costruttrice dell’impianto da voi installato dichiara ogni quanto tempo la caldaia debba essere controllata (solitamente annualmente) e il proprietario di quest’ultima deve accertarsi di rispettare queste disposizioni, poiché si corrono diversi rischi e si può incappare anche in sanzioni.

 

2)      RISPARMIO ENERGETICO: La pulizia della caldaia comporta sicuramente un aumento delle prestazioni e del rendimento, permettendo allo scambiatore di calore di fare il suo lavoro senza trovare ostacoli che possono comprometterne lo scambio termico andando a finire direttamente in canna fumaria, quindi di avere prestazioni energetiche più elevate e quindi un risparmio anche nella bolletta. Inoltre una caldaia, nella fattispecie le cosiddetta caldaia a camera aperta, non pulita nel modo corretto può diventare una apparecchiatura molto pericolosa,  poiché la sporcizia che si accumula all’interno potrebbe creare una sorta di tappo che non permetterebbe ai fumi e ai gas che si creano durante la combustione di smaltirsi liberamente, potenzialmente tossici per le persone che ci stanno a contatto.

 

3)      PREVENZIONE DEI GUASTI: la manutenzione ordinaria della caldaia non è solo la semplice pulizia di essa, ma anche il controllo di tutte le singole parti fondamentali per il suo funzionamento. Il tecnico specializzato si occuperà di controllare ogni elemento della caldaia per verificare che tutte le apparecchiature che la compongono svolgano correttamente il loro lavoro, così da avere delle prestazioni ottimali, ma soprattutto per evitare che la caldaia si guasti in futuro a causa di una cattiva manutenzione, che comporterebbe quindi spese aggiuntive al cliente per la riparazione. Come si soul dire, prevenire è meglio che curare.

 

4)      AUMENTO DELLA VITA DELLA CALDAIA: una caldaia che segue in modo impeccabile la manutenzione ordinaria può arrivare anche ad una vita media di 20 anni, mantenendo costantemente delle prestazioni elevate e rendendo molto raro un guasto dell’impianto. In ogni caso è anche molto importante che la caldaia che andiamo ad acquistare sia di qualità elevata, che indubbiamente hanno un costo più elevato, ma i componenti al suo interno sono di qualità maggiore, e questo significa un risparmio energetico non indifferente e poche possibilità che l’impianto vada in blocco.

 

5)      SI INQUINA DI MENO: La pulizia della caldaia annuale garantisce un basso impatto ambientale e un rispetto per l’ambiente in cui viviamo. La caldaia funziona tutto l’anno e non solo in inverno, e se non brucia il combustibile in modo corretto emette prodotti inquinanti che danneggiano l’atmosfera e l’aria che respiriamo. Le caldaie di ultima generazione hanno un impatto ambientale molto basso e quindi ci permettono di essere un po’ più green

 

Cosa stai aspettando? contattaci subito per un preventivo gratuito!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *